Home » Calcio, 14 positivi al Genoa: cosa succede ora?

Calcio, 14 positivi al Genoa: cosa succede ora?

Primo momento cruciale per la serie A

Nella tarda serata di ieri sera, lunedì 28 settembre, il Genoa Calcio ha comunicato che a seguito dei tamponi e degli esami sono state riscontrate 14 positività da Coronavirus, tra staff e giocatori.

Un problema enorme per la Serie A alla sua seconda giornata di Campionato e un problema visto che i liguri avevano giocato domenica contro il Napoli: i cui giocatori e la cui società sono stati sottoposti a controlli dopo l’annuncio della squadra di Genova.

I primi contagi era stati riscontrati alla vigilia del match della formazione di Maran contro quella di Gattuso: Perin e Shone erano stati lasciati a casa e messi in isolamento domiciliare e in attesa di tutti gli altri esiti la partita era stata posticipata.

I risultati non avevano portato altri dati anomali, eccetto Shone debolmente positivo e isolato e così la squadra ha giocato senza problemi a Napoli.

Ora si parla, come sostiene “Corriere Della Sera”, di sospendere il campionato per 14 giorni e in ogni caso sono in dubbio le partite di sabato tra Genoa e Torino e il big match della domenica sera tra Juventus e Napoli.

All’estero ci sono vari protocolli che si basano sul numero di persone infette e sull’impossibilità di schierare la squadra in campo, in Italia si sta ancora cercando di valutare cosa fare.

In base al regolamento Fifa bastano 13 tesserati per poter giocare ma sembra che si vada per il rinvio, visto che né Genoa né Torino sono impegnate con coppe europee e sarebbe più facile recuperare. Più difficile, invece, la questione Juve Napoli.

Intanto si aspetta una decisione dal Consiglio di Lega e altre notizie da Napoli i cui giocatori verranno ripetutamente sottoposti a test molecolari a causa dell’ampio tempo di incubazione del virus.

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto