Home » Tutto pronto per la ripartenza NBA

Tutto pronto per la ripartenza NBA

Le squadre, nella bolla del parco di Disney World sono tornate a giocare (solo per amichevoli)

Nella bolla del Disney World in Florida, per il momento tutto funziona. I giocatori NBA che sono tornati a giocare per alcune amichevoli vengono costantemente testati e controllati e per il momento il Covid è stato tenuto lontano.

Leggi anche: NBA: tutto pronto per la ripartenza il 31 luglio

Una bella notizia visto che i contagi in Florida sono tutto tranne che in discesa: il metodo pensato dai vertici della lega per il momento regge, con regole di distanziamento, mascherine h 24 e bracciali brandizzati topolino per evitare di toccare maniglie e porte.

https://www.instagram.com/p/CC-HNPjAQdv/

Solo 10 giornalisti sono stati autorizzati a poter seguire questa “ultima” fase del campionato (con la ripartenza il 30 luglio): l’imperativo è sempre uno evitare troppe persone.

Durante il time out ci saranno sedie disposte in maniera tale che venga mantenuto il distanziamento necessario: in panchina sono previste aree per allenatori, staff e giocatori che non indosseranno i dispositivi di protezione solo quando in campo.

In questa fase due non mancano nemmeno i messaggi di solidarietà, dalla scritta “Black Lives Matter” presente sul parquet, fino alla possibilità di personalizzare le maglie da gioco ufficiali con scritte e messaggi: Marco Belinelli, italiano in forza ai San Antonio Spurs ha scelto di scriversi uguaglianza una parola che soprattutto oggi nel contesto americano ha un peso ancora più significativo.

https://www.instagram.com/p/CCtYzN1IOS6/

Presenti anche gli altri italiani, Danilo Gallinari e Nicolò Melli che come ha fatto in tutto l’anno, essendo alla sua prima stagione NBA, ha raccontato come si svolgono allenamenti e giornate tipo.

https://www.instagram.com/p/CCoRnMzHXZm/

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto