Home » Serie A, sembre più difficile l’ipotesi di ripresa del Campionato

Serie A, sembre più difficile l’ipotesi di ripresa del Campionato

Il Ministro Spadafora è molto scettico sull’argomento

Calcio sì, calcio no. Anche in un momento di crisi economica e di emergenza sanitaria, tiene banco in Italia il discorso legato al calcio e alla possibile ripresa del Campionato di Serie A.

Il 4 maggi scatta la Fase 2 per l’Italia e in termini sportivi sarà possibile la ripresa degli allenamenti individuali, mentre, per quelli di gruppo bisognerà aspettare il 18 maggio. Intanto in Europa dopo Belgio e Olanda anche la Francia ha deciso di sospendere il proprio campionato.

Un gesto che secondo molti farà da apripista anche agli altri campionati anche se in Germania, ad esempio, già da tre settimane le squadre hanno ripreso ad allenarsi. Il ministro dello Sport Vincenzo Spadafora, intervenuto su La7 a “Omnibus” si è detto molto scettico.

Sono in corso tra oggi e domani contatti tra il comitato tecnico scientifico e la Figc, che aveva presentato un protocollo per gli allenamenti ritenuto dal comitato non sufficiente. Ma ripresa degli allenamenti non significa ripresa campionato. Se non vogliamo avere incertezze basterà seguire la linea di Francia e Olanda che hanno fermato tutto. Io sinceramente vedo il sentiero per la ripresa sempre più stretto. Il discorso allenamenti è diverso, ma fossi nei presidenti penserei alla nuova stagione. La scelta della Francia può spingere anche l’Italia e altri paesi europei a seguire quella linea e leggendo certe dichiarazioni potrebbe esserci una maggioranza dei presidenti pronta a chiedere la sospensione per preparare al meglio il prossimo campionato.

Il problema è quello legato alla sicurezza, ai tamponi e poi c’è il caso Dybala ancora positivo dopo oltre un mese e molti altri giocatori nuovamente in quarantena dopo essere tornati in Italia con la speranza della ripresa (poi smentita dal dpcm) del 4 maggio e che ora non possono comunque partecipare a sessioni di gruppo.

Leggi anche: Coronavirus, Dybala positivo ancora dopo il quarto tampone

Entro questa settimana, comunque, spiega Spadafora, si avranno delle risposte: “Al massimo entro questa settimana il comitato tecnico scientifico dirà se il protocollo per gli allenamenti sia attuabile e in pochi giorni lo comunicheremo ai club, quindi decideremo sulla ripresa del campionato”.

Leggi anche: Fase 2, cosa si potrà fare dal 4 maggio

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto