Home » Cambiamenti di calendari, rinvii e sospensioni: lo sport ai tempi del Coronavirus

Cambiamenti di calendari, rinvii e sospensioni: lo sport ai tempi del Coronavirus

Gare della Moto GP rimandate e partite rinviate

L’emergenza Coronavirus ha inevitabilmente cambiato tutte le abitudini sociali. Se una stretta di mano non è più vista come un segno di pace ma come un possibile gesto che porterebbe a un contatto e quindi a una possibile infezione sarebbe stato assurdo non pensare a delle ripercussioni anche nello sport.

È stato un weekend concitato per tutti i vertici, fino a quando nelle serata della domenica 1 marzo è stato pubblicato il Decreto Legge con gli ultimi provvedimenti da applicare a questa settimana nelle zone “rosse” e nelle regioni maggiormente colpite, da Lombardia a Veneto.

CALCIO

In un momento in cui il settore della ristorazione e del turismo sono in emergenza, non vengono meno anche gli interessi economici del calcio. La Lega Serie A, sabato, ha a sorpresa, deciso di rinviare 5 partite, tra cui Juve – Inter, incontri che si sarebbero dovuti giocare a porte chiuse. Allo “Stadium” si sarebbe così perso un incasso contingente. Inizialmente le partite erano state rinviate al 13 maggio e a oggi in realtà non si hanno certezze o date alternative. Tutto verrà chiarito nella riunione di Lega di mercoledì 4 marzo in cui verranno prese tutte le decisioni del caso. Nelle ultime ore le polemiche sono divampate anche per la scelta, che sembra però già cambiata, di giocare inizialmente a porte aperte, ma solo per i piemontesi, la partita di Coppa Italia tra Juve e Milan sempre a Torino. Inoltre, nel weekend la serie B e la serie C hanno giocato senza nessun provvedimento straordinario.

https://www.instagram.com/p/B9MImmqKAwO/

MOTO GP

Nella serata di domenica 1 marzo è arrivata la notizia che la gara inaugurale della nuova stagione di Moto GP, in Qatar è stata annullata. Oggi lunedì 2 marzo è stato annunciato anche il rinvio del secondo appuntamento, ovvero la gara della Thailandia. In Quatar, nella gara prevista l’8 marzo, correranno solo i team di Moto2 e Moto3 che si trovavano già lì.

https://www.instagram.com/p/B9OPzgoI2kk/

VOLLEY

Per quanto riguarda la pallavolo vengono seguite le direttive del Decreto legge. Ripresa dell’attività agonistico-sportiva con la limitazione dello svolgimento a “porte chiuse” di tutti i campionati di ogni livello (Nazionali, Regionali, Territoriali) e delle attività di allenamento nelle Regioni Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e nelle Province di Pesaro Urbino e Savona.
Divieto di trasferta dei tifosi residenti nelle regioni di Emilia Romagna, Lombardia, Veneto e nelle province di Pesaro e Urbino e Savona per la partecipazione ad eventi e competizioni sportive che si svolgono nelle restanti regioni e province. Domenica, ad esempio l’Allianz Powervolley Milano e Kioene Padova giocheranno a porte chiuse all’Allianz Cloud. Il coach dei Milanesi, Roberto Piazza, ha così commentato l’attuale situazione: «È stata una settimana strana, alla quale non eravamo abituati. Milano vedo che si sta risvegliando, la città sta tornando a prendere vigore, rispettando il virus e sé stessa».

BASKET

Come per il volley verranno rispettati i punti del decreto. L’Olimpia Milano, scenderà il 3 marzo in campo contro il Real Madrid per la partita di Eurolega in un match a porte chiuse senza nemmeno la stampa. Un problema più grande, come ha spiegato oggi il Presidente della FIP, Gianni Petrucci ce l’ha la Virtus Bologna che dovrebbe giocare mercoledì in Turchia, paese che ha bloccato i voli per e dall’Italia.

https://www.instagram.com/p/B9PAIdGKk9Y/

 

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto