Home » Tennis: Jannik Sinner trionfa all’open di Croazia. Battuto in finale Carlos Alcaraz

Tennis: Jannik Sinner trionfa all’open di Croazia. Battuto in finale Carlos Alcaraz

Per l’altoatesino è il sesto titolo open. Per lo spagnolo seconda sconfitta in finale contro un italiano nella stessa settimana

Ieri sul centrale di Umago si è giocata la finale del Croatia Open tra Carlos Alcaraz e Jannik Sinner. L’italiano è riuscito a vincere in rimonta con il risultato di 7-6 1-6 1-6. Nel quarto episodio di una saga che sarà sicuramente tra le più avvincenti dei prossimi anni, l’altoatesino è riuscito a tenere testa allo spagnolo che a fine partita ha affermato: “Jannik ha giocato un match incredibile, ad un certo punto non sapevo più cosa fare in campo”. 

Nel primo set regna un grande equilibrio. Si arriva al tie-break e Alcaraz si porta subito sul 5-1. Sinner risponde d’orgoglio e riesce a portare il parziale sul 6-5, prima di commettere l’errore che regala il set al murciano. Nel game 2 del secondo set, dopo un tira e molla ai vantaggi, Sinner riesce ad avere la meglio e ad andare sull’1-1. Quello a detta di Alcaraz sarebbe stato il gioco-chiave della partita. Da quel momento 11 giochi a 1 per Sinner che si aggiudica la finale e sale a quota 6 titoli (solo tre italiani hanno fatto meglio nell’era open). 

Per lo spagnolo si tratta invece della seconda sconfitta consecutiva in una finale e in entrambi i casi, contro un italiano. Ricordiamo la sconfitta ad Amburgo contro Lorenzo Musetti. Unica nota positiva per Alcaraz, il salto al quarto posto nella classifica atp, alle spalle di Rafael Nadal.

Nell’intervista post-partita Sinner ha dichiarato: “Non è mai facile giocare contro Carlos, è un giocatore completo e sono sicuro che migliorerà ancora molto. Io ho giocato bene. Devo essere più continuo”. 

Adesso partirà la tournée americana che vedrà i due top ten più giovani impegnati nei masters di Montreal e Cincinnati e che si concluderà con lo US Open. Chissà che i due non possano incontrarsi sul cemento americano, unica superficie sulla quale non si sono ancora confrontati. 

Umberto Martellotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto