Home » Mick Schumacher: “Mio padre? È il mio eroe”

Mick Schumacher: “Mio padre? È il mio eroe”

Il pilota che presto farà il suo debutto in Formula 1 ha parlato dell’ex campione

Mick Schumacher è pronto a fare il suo debutto nel circuito che conta, quello della Formula 1 dove gareggerà da quest’anno con la Haas.

In un botta e risposta sul sito della F1, il giovane pilota (classe 99′) ha parlato della sua precoce carriera ma soprattutto anche del padre ex campione del Mondo per 7 volte con la Ferrari.

Amo semplicemente la competizione, amo le corse e la lotta ravvicinata. Se ottieni quel giro perfetto in qualifica e vinci la gara, quella sensazione è indescrivibile. Ti riempie di gioia anche quando fai tutti e tre i settori in viola – dice Mick  e poi – Non si passa molto tempo con la famiglia. Ma come pilota, mi piace il mio sport ed è più facile sacrificarmi, perché faccio quello che mi piace”.

Su papà Michael (le cui condizioni sono purtroppo sempre precarie e su cui poco o nulla si sa) spiega: “Mio padre è il mio eroe. Guardo quello che ha conquistato e cerco di imparare da lui. E’ sempre stato e rimarrà sempre il mio punto di riferimento sul piano sportivo, su quello umano ammirerò sempre la sua costanza in tutti questi anni e come ha tenuto i piedi per terra. È qualcosa che apprezzo molto, ma anche qualcosa da cui posso imparare e con la quale portare avanti la mia carriera”.

La cosa più preziosa che possiede il tedesco (nato in Svizzera) è proprio un ricordo del padre: “Una coppetta che mi è stata regalata da mio padre, che ha vinto in una gara di kart a noleggio. La possiedo da quando avevo sei anni ed è sempre stato al posto perfetto nella mia stanza. È il trofeo più importante che ho e non l’ho nemmeno vinto!”

Leggi anche:Mick Schumacher: campione del Mondo di Formula 2

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto