Home » Totti: “La mia attività di talent scout va bene. Roma? Una storia di sfumature”

Totti: “La mia attività di talent scout va bene. Roma? Una storia di sfumature”

L’ex capitano della Roma si è raccontato in una lunga intervista

Sono lontane le estati in cui Francesco Totti si preparava a tornare in campo dopo la pausa. La sua vita è ormai lontana dal campo ma non dal calcio.

L’ex capitano dei Giallorossi si è raccontato in una lunga intervista a “Repubblica” spiegando come sia contento del suo attuale “impiego”: “La mia nuova attività di talent scout procede bene. È molto divertente il momento in cui i nuovi assistiti entrano nella sala riunioni e trovano me.Voglio dire che firmando con la nostra agenzia, e sottolineo il nostra perché in Italia io posso fare solo scouting e quindi i rapporti con i club li cura il mio socio, i ragazzi si aspettano di parlare con un procuratore. Invece ci sono io, e sul momento restano a bocca aperta. Devo dire che il mio appeal è ancora discreto, sui giovani e sui genitori”.

https://www.instagram.com/p/B-RlMdQBvzf/

Argomento spinoso è invece un possibile ritorno alla Roma. Le strade di Totti e della società si sono ormai divise da un anno anche se “Er Pupone” garantisce che i rapporti con il CEO Guido Fienga siano ottimi e a domanda diretta su un possibile ritorno spiega:

Se lei mi chiede quando incontrerò la famiglia Friedkin le rispondo: quando mi inviteranno a prendere un caffè, e sinceramente penso che succederà. Ma al momento non c’è stato alcun contatto.

Non poteva mancare nemmeno un commento sul centrocampista della Roma e della Nazionale Nicolò Zaniolo.

Zaniolo può diventare un grandissimo. È il talento più cristallino della nuova generazione, deve maturare come persona e in campo ma è inutile farla troppo lunga, succede a tutti i ventenni. Il consiglio migliore che gli posso dare è quello di legarsi a Lorenzo Pellegrini, perché è la persona che è, e perché da romano sa gestire bene privilegi e rischi del giovane campione in una città così differente dalle altre.

Nel corso dell’intervista si è parlato anche della recente copertina del settimanale “Gente” che ha immortalato l’ex attaccante con la figlia minorenne Chanel la cui faccia è stata pixelata ma è stato spiattellato in prima pagina il suo fondoschiena con un paragone a livello fisico con la mamma Ilary Blasi intervenuta sui social sulla vicenda.

I social neanche li leggevo, finché non mi hanno segnalato certi commenti bavosi alla famosa copertina di Gente… ecco, questa è una storia che ha mandato Ilary e me fuori di testa. Ci saranno conseguenze legali.

Leggi anche: Ilary Blasi furiosa: Chanel, la figlia minorenne in bikini messa in copertina

https://www.instagram.com/p/CDot3VDpQCO/

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto