Home » Calcio, il Presidente della FIGC: “Lavoriamo per farlo ripartire in sicurezza”

Calcio, il Presidente della FIGC: “Lavoriamo per farlo ripartire in sicurezza”

Dopo le parole del Ministro Spadafora è arrivata la risposta del numero uno Gabriele Gravina

Il 18 maggio sarà possibile riprendere gli allenamenti di gruppo e quindi potenzialmente le squadre potranno tornare a farlo e il pensiero è andato subito al Calcio e al Campionato di Serie A.

Se, infatti, rugby, basket e volley sono definitivamente fermi per questa stagione tiene banco il caso del calcio. Dopo l’ultimo dpcm del 26 aprile sono arrivate le parole del Ministro per lo Sport e le politiche giovanili Vincenzo Spadafora che ha spiegato come il protocollo presentato dalla FIGC per la ripartenza non sia ancora sufficiente e quindi non garantisca una scontata ripartenza del calcio.

Leggi anche: Fase 2, cosa si potrà fare dal 4 maggio

In queste ore, attraverso un comunicato, il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha spiegato: “Lavoriamo per farlo ripartire in sicurezza, non per farlo ripartire e basta. Continueremo a dialogare con le istituzioni avanzando proposte, recependo osservazioni e proponendo soluzioni“.

Il numero uno dell’organismo si è detto disponibile a modificare il protocollo, ha invitato al dialogo e ha convocato il consiglio Federale per l’8 maggio “per delimitare il perimetro regolamentare nel quale operare”.

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto