Home » Volley, Francesca Piccinini ci ripensa e torna a giocare con il sogno di Tokyo 2020

Volley, Francesca Piccinini ci ripensa e torna a giocare con il sogno di Tokyo 2020

La giocatrice vestirà la maglia delle farfalle di Busto Arsizio

Ha compiuto da pochi giorni (il 10 gennaio) 41 anni eppure che cos’è un numero di fronte alla forza di volontà e alle doti atletiche? Francesca Piccinini ci ripensa e torna alla pallavolo giocata dopo che a settembre, dopo l’ultima vittoria in Champions League con Novara, aveva deciso di lasciare uno dei suoi più grandi amori: la pallavolo.

Il primo amore non si scorda mai e forse Francesca non era ancora pronta, si è fatta stuzzicare dall’idea di mettersi in gioco, ancora una volta, avendo così la chance di andare a Tokyo 2020. La toscana ha così firmato un contratto con la UYBA di Busto Arsizio.

https://www.instagram.com/p/B7XzPQkCdo6/

Uno sfizio che vuole togliersi con la consapevolezza di non dover più dimostrare nulla a nessuno ma di farlo solo per se stessa. A Francesca in maglia azzurra manca proprio una medaglia olimpica mentre in bacheca ha messo il titolo Mondiale del 2002 e quello europeo nel 2009.

Dopo 5 scudetti e 7 Champions League la Regina di Coppe torna a mettersi le ginocchiere giocando in una squadra che si sta comportando egregiamente: in A1, Busto è seconda dietro alla titolata Imoco Conegliano.

Sono passati quasi 30 anni dal suo esordio in serie D con la Robur Massa: era il 1991 e lei aveva 12 anni. Per l’esordio nella massima serie non passò molto tempo visto che avvenne quando ne aveva 14.

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto