Home » Mantova, capotreno molestata da 4 ragazzi. Aggredito anche il macchinista

Mantova, capotreno molestata da 4 ragazzi. Aggredito anche il macchinista

Mantova, capotreno molestata da 4 ragazzi. Aggredito anche il macchinista che ha cercato di difendere la collega

Nel pomeriggio di ieri, martedì 9 agosto, presso la stazione di Poggio Rusco, nel Mantovano, è stata registrata una aggressione ad un capotreno sul convoglio regionale per Bologna.

Secondo quanto emerso dalla ricostruzione dei fatti, il treno era fermo in stazione quando il capotreno, una giovane dipendente di Tper Trenitalia, ha notato quattro ragazzi che armeggiavano in un vagone con la chiave tripla che è in dotazione esclusiva al personale delle Ferrovie.

Leggi anche: CINA, ALLARME PER UN NUOVO VIRUS. CONTAGIATE 35 PERSONE

Il capotreno ha invitato i giovani a smettere, ma i quattro l’hanno prima aggredita verbalmente e poi hanno iniziato a palpeggiarla. Le urla della donna hanno allarmato il macchinista, che è subito intervenuto, ma ne è nata una colluttazione. Il macchinista ha avuto la peggio.

Dopo l’aggressione i quattro sono scappati nelle campagne limitrofe, facendo perdere le loro tracce. Gli episodi di violenza sui convogli di Trenitalia sono in aumento e per questo la compagnia di trasporto ha annunciato l’introduzione, in via sperimentale e su base volontaria, di speciali body-cam, ovvero videocamere indossabili e attivabili in particolari situazioni di pericolo.   

Fonte immagine: https://pixabay.com/it/photos/stazione-centrale-1527780/

Amalia Vingione

Amalia Vingione è laureata in Lettere Moderne presso l’Università Federico II di Napoli e presso lo stesso Ateneo consegue la laurea specialistica in Filologia Moderna con indirizzo in Italianistica. Consegue un Master in Editoria e Comunicazione presso il Centro di Formazione Comunika di Roma. Attualmente lavora come Editor, Copywriter per diverse Case editrici e Giornali e si occupa di Comunicazione per enti e associazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto