Home » Laura Pausini e il sodalizio (quasi perfetto) con Pierpaolo Piccioli

Laura Pausini e il sodalizio (quasi perfetto) con Pierpaolo Piccioli

Dopo Achille Lauro, la passione per mantelli, cappe ed eccentrici capo spalla, colpisce anche Laura Pausini

27 anni di scintillante carriera, la vittoria a Sanremo Giovani nel 1993 e tanti premi nazionali e internazionali.

Laura Pausini è un’artista a tutto tondo e una donna con la “D” maiuscola, riconosciuta in tutto il mondo non solo per la sua inconfondibile voce, ma anche per la sua naturalezza e spontaneità.

Nel corso degli anni il suo stile è sempre stato coerente: pochi scivoloni, un gusto classico tipico di chi sa apprezzare l’alta moda italiana e l’attitude di chi ha girato il mondo in jeans, t-shirt e zaino in spalla.

Anche stasera, invitata come ospite d’eccezione alla Kermesse sanremese, Laura Pausini dimostra coerenza e quella stessa attitude da “giramondo” che, da sempre, la rappresenta.

Per l’occasione sceglie Maison Valentino e un total look nero smorzato da una cascata di Swarovski: pantalone classico, camicia dolcevita traforata e una scintillante (e a dir poco impegnativo) cappa tempestata di cristalli.

In questo ensemble tra il super chic e l’eccentrico, il dettaglio che stona è il guanto di raso nero: demodè, fuori contesto e po’ too much.

I capelli e il make up, invece, sottolineano l’estremo equilibrio della cantante: tonalità nude sulle labbra, smokey eyes nelle nuances del blu del nero sulle palpebre, sopracciglia naturali e onde morbide e leggere.

Un beauty look impeccabile e un total look interessante, seppur con qualche sbavatura.

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto