Home » Salta ancora l’apertura degli impianti da sci: è polemica

Salta ancora l’apertura degli impianti da sci: è polemica

Rinviata al 5 di marzo

Oggi, lunedì 15 febbraio, avrebbero dovuto aprire gli impianti da sci in tutta Italia. Impianti chiusi praticamente da un anno ovvero dai primi contagi da Covid – 19 in Italia.

Con un’ordinanza, il Ministro della Salute, Roberto Speranza (confermato dal premier Draghi) ha rinviato l’apertura al 5 marzo creando polemiche e dissenso.

La notizia è arrivata infatti nella giornata di ieri con una tempistica che non ha permesso a nessuno di adeguarsi alla situazione e con prenotazioni già prese. Soprattutto, mancano, ancora una volta, i ristori e gli aiuti economici.

Alla base del provvedimento c’è tantissima preoccupazione per le varianti e in particolare modo per la variante inglese.

Il comitato tecnico scientifico, ma già diverse settimane fa aveva infatti dato il via libera per la giornata di oggi. Da allora le cose sono cambiate, il piano vaccini va a rilento e molte regioni iniziano a registrare un aumento dell’indice RT.

Venerdì 12 febbraio, il verbale del CTS ha però evidenziato timori e preoccupazioni per una eventuale riapertura, causando così il dietrofront del Governo.

Leggi anche: Verso la riapertura degli impianti sciistici: le regole da rispettare

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto