Home » Scintille in campo tra Ibrahimovic e Lukaku: cosa si sono detti

Scintille in campo tra Ibrahimovic e Lukaku: cosa si sono detti

Durante i quarti di Coppa Italia i due hanno perso i nervi

Il derby dei Quarti di finale di Coppa Italia, che ha visto l’Inter avere la meglio per 2 a 1 sul Milan, ha anche catturato l’attenzione per l’alta tensione che si è creta in campo tra Ibrahimovic e Lukaku.

I due attaccanti di Milan e Inter si sono punzecchiati (per usare un eufemismo) fino all’epulsione dello svedese.

Tra i due sono volate parole grosse con Ibra, che secondo il labiale, avrebbe detto: “Chiama tua mamma, vai a fare i tuoi riti voodoo di m***a, piccolo asino”

Perché? Si dice che quando l’attuale attaccante dell’Inter giocasse all’Everton, su suggerimento della mamma dopo un viaggio in Congo, avrebbe deciso di cambiare squadra e di andare al Chelsea.

In realtà poi è andato al Manchester ma l’aneddoto è diventato celebre e si è parlato, appunto, di un rito voodoo compiuto dalla mamma del belga (di origine concgolese), a cui lui è molto legato.

Non si è fatta attendere la risposta del nerazzurra: “Vuoi parlare di mia madre? Perché?”. E poi: “F***ti, tu e tua madre. Parliamo della tua, di mamma: è una p…”.

L’arbitro ha poi ammonito entrambi con Ibra che poi rivolto a Lukaku, gli ha detto “Ti aspetto dopo”. A fine primo tempo la dirigenza nerazzurra ha così dovuto trattenere il giocatore.

Fortunatamente poi, con il secondo giallo, Ibra ha dovuto abbandonare il campo e gli animi si sono calmati.

Ma la questione non finisce qui, è probabile che ci siano conseguenze.

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto