Home » CORONAVIRUS IN ITALIA, IL BOLLETTINO DEL 19 GENNAIO: AUMENTANO I GUARITI

CORONAVIRUS IN ITALIA, IL BOLLETTINO DEL 19 GENNAIO: AUMENTANO I GUARITI

I DATI DI OGGI DEL CORONAVIRUS

Aumentano i contagi da Coronavirus di pari passo ai tamponi. Diminuisce invece, il tasso di positività: 4,1% (-1,4% rispetto a ieri).

A partire dal 15.01.2021 la trasmissione dati rispetta quanto disposto dalla Circolare “Aggiornamento della definizione di caso COVID-19 e strategie di testing” n.705 del 08.01.2021.

GLI AGGIORNAMENTI

In 24h 10.497 positivi su 254.070 test effettuati. Rispettivamente, +1.673 infetti e +95.396 tamponi di differenza in base alle notizie arrivate ieri, 18 gennaio.

Inoltre diminuisce le terapie intensive, -57. Scende anche il numero dei ricoveri, -185 persone ricoverate da ieri a oggi. Contemporaneamente, diminuisce il numero dei guariti, 21.428 (+6.665 rispetto ai dati del 18 gennaio). In 24h sono morte 603 persone a causa del Covid-19 in Italia.

Leggi anche CORONAVIRUS IN ITALIA, IL BOLLETTINO DEL 18 GENNAIO

Nel complesso i casi di contagi vanno oltre i due milioni: 2.400.598 dall’inizio dalla pandemia, di cui 83.157 morti. Le persone attualmente positive sono 535.524.

NOTE DELLE REGIONI

La Regione Emilia Romagna comunica che in seguito a verifica sui dati comunicati nei giorni passati è stato eliminato 1 caso in quanto giudicato non caso COVID-19.

Totale di

  • ricoverati con sintomi: 22.699
  • ricoverati in terapia intensiva: 2.487
  • Ingressi del giorno in terapia intensiva: 176
  • In isolamento domiciliare: 510.338
  • Dimessi guariti: 1.781.917
  • Persone testate: 16.009.790
  • Tamponi effettuati (processati con test molecolare): 29.619.436
  • Casi identificati da test molecolare: 2.397.121
  • Casi identificati da test antigenico rapido: 3.477

SITUAZIONE VACCINI

  • Totale vaccinazioni: 1.197.913 
  • Persone vaccinate (2 dosi): 4.285
  • Dosi somministrate il 19-01: 3.369
  • Totale vaccini consegnati: 1.558.635
  • Rapporto dosi somministrate sui vaccini consegnati: 76,86%

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto