Home » Speranza: “Coprifuoco anche dopo il 6 gennaio”

Speranza: “Coprifuoco anche dopo il 6 gennaio”

Il Ministro della Salute ha parlato dell’attuale situazione italiana

L’Italia è tornata oggi, nell’ultimo giorno dell’anno, in zona rossa.

A parlare della situazione epidemiologico è così il Ministro della Salute Roberto Speranza a Corriere della Sera: “L’indice Rt dà segni di ripresa, dopo la Befana dovremo ripristinare il modello delle fasce di rischio e confermare le misure base delle zone gialle. Sì, ristoranti e bar chiusi alle 18, chiusi piscine, palestre, cinema, teatri, stadi. Siamo ancora dentro la seconda ondata, Londra torna verso misure molto dure e anche noi abbiamo ancora troppi casi e troppi morti”. 

Dopo il 6 gennaio, quindi, la maggior parte delle attività italiane rimarranno chiuse come del resto era emerso in questi giorni anche a seguito della feste e a causa della preoccupazione della variante inglese.

Il Ministro ha anche parlato del vaccino AstraZeneca, approvato in UK, ma non Europa: “Il ritardo c’è e chiediamo chiarezza. Io ho massima fiducia nell’Ema. La sicurezza è fondamentale, ma non è banale sapere se nel primo trimestre puoi disporre di milioni di dosi di AstraZeneca o no”.

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto