Home » Il vaccino Sputnik arriva in Italia ma è già polemica

Il vaccino Sputnik arriva in Italia ma è già polemica

La camera di Commercio Italo – Russa ha annunciato che saremo il primo paese europeo a produrre le dosi

Tra i vaccini che entrano nel mercato italiano, arriva anche lo Sputik V il tanto discusso vaccino russo. Un ulteriore aiuto all’Unione Europea che sembra in difficoltà.

Ieri, anche se poi in serata è arrivata una nota che smentiva, anche Johnson e Johnson ha spiegato di avere problemi di approvvigionamento.

La stessa multinazionale ha poi chiarito: “200 mln di dosi del candidato vaccino Janssen COVID-19 entro il 2021, a partire dal secondo trimestre, in linea con gli accordi stabiliti con la Commissione europea”.

Per quanto riguarda Sputnik, come spiega Ansa: “L’azienda farmaceutica italo-svizzera Adienne Pharma&Biotech ha firmato un accordo con il Russian Direct Investment Fund (RDIF), che tratta la distribuzione dello Sputnik all’estero, per produrre il composto russo in Italia, presso gli stabilimenti di Caponago, a Monza”.

Accordo di cui il Governo Draghi non sapeva nulla visto che invece vorrebbe puntare su Pfizer, Astra Zeneca e Modena.

Una cosa però è produrre e una è vaccinare, visto che invece nell’ambito delle politiche Europee il vaccino russo non è stato preso in considerazione così come spiegato da una nota UE: “Resta fuori dalla nostra strategia vaccinale”.

Leggi anche: Vaccini, è il turno del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto