Home » Sanremo, Willie Peyote fa mea culpa e si scusa con Renga e Ermal Meta

Sanremo, Willie Peyote fa mea culpa e si scusa con Renga e Ermal Meta

Il cantante non si era espresso troppo benevolmente nei confronti dei colleghi

Il Festival di Sanremo 2021 è terminato sabato ma le polemiche non si sono ancora placate.

Prima è stata la volta del televoto con il supporto per molti esagerato di Chiara Ferragni, ieri, 8 marzo la Famiglia Tenco ha risposto a Barbara Palombelli e oggi il caso Willie Peyote.

In realtà la situazione era sorta già domenica, visto che Willie Peyote aveva dato dei giudizi non troppo benevoli nei confronti dei colleghi, Francesco Renga e Ermal Meta.

Il terzo classificato del Festival di Sanremo gli aveva anche risposto, dicendosi un po’ deluso.

Oggi, l’artista e vincitore del Premio della Critica per “Mai dire mai” ha fatto mea culpa: “So di essermi lasciato sfuggire, tra l’altro con le parole peggiori possibili, determinati commenti che potevo risparmiarmi”.

Leggi anche: Willie Peyote sul palco dell’Ariston porta la musica Indie italiana

Il cantante aveva detto: “Credo che Renga, e mi dispiace dirlo perché lui era uno dei rappresentanti della bella vocalità all’italiana, ha ca**to sul microfono stasera”.
Nelle stories di Instagram il cantante ha fatto dietrofront: “Sono stati detti nell’ambito di un programma con amici, comici, che voleva commentare Sanremo con un fare goliardico, come se fossimo a casa. Ci tengo a specificare che, però, con i diretti interessati mi sono già fatto vivo domenica mattina, appena sono stati resi pubblici i video del programma su Twitch, con alcuni ho già chiarito, con altri spero di farlo nei prossimi giorni”.

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto