Home » Sanremo, Ermal Meta è l’uomo da battere: ancora primo

Sanremo, Ermal Meta è l’uomo da battere: ancora primo

Dopo la serata dei duetti l’arista è ancora in testa

Ermal Meta, a cui, avevano detto di non cantare “Caruso”, ha invece avuto ragione visto che alla fine della terza serata, quella dei duetti ha avuto la meglio ed è ancora in testa alla classifica di Sanremo 2021.

Dopo al serata cover, alle 2 di notte, è stata svelata la top ten (sì solo quella) generale dei big in gara. Dopo Ermal Meta seguono Annalisa e Willie Peyote (che fa un balzo).

A seguire, nell’ordine: Arisa, Irama, Lo Stato Sociale, Malika Ayane, Extraliscio, Orietta Berti, Maneskin.

Nel complesso, a essere molto onesti forse i migliori duetti e le migliori performance si vedono a mezzanotte inoltrata: prima ci sono tanti errori tecnici (su tutti i primi Noemi e Neffa e Fasma a cui non andava il microfono) e tante interpretazioni completamente sbagliate.

Leggi anche: Sanremo, Fulminacci canta Jovanotti e su twitter Lorenzo lo apprezza

Questa invece, la classifica della serata con la votazione dell’orchestra.

1) Ermal Meta

2) Orietta Berti

3) Extraliscio feat. Davide Toffolo

4) Willie Peyote

5) Arisa

6) Mankesin

7) Annalisa

8) Max Gazzè

9) La Rappresentante di Lista

10) Ghemon

11) Lo Stato Sociale

12) Gaia

13) Irama

14) Colapesce Dimartino

15) Fulminacci

16) Malika Ayane

17) Noemi

18) Madame

19) Francesco Renga

20) Fasma

21) Francesca Michielin e Fedez

22) Aiello

23) Bugo

24) Gio Evan

25) Random

26) Coma_Cose

Leggi anche: “Un milione di Cose da Dirti”: la canzone di Ermal Meta è prima a Sanremo

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto