Home » Berlinale: ‘Bad Luck, banging or Loony Porn’ vince l’Orso d’Oro

Berlinale: ‘Bad Luck, banging or Loony Porn’ vince l’Orso d’Oro

La Berlinale ha assegnato i suoi premi. Bad Luck, banging or Loony Porn di Radu Jude vince l’Orso d’Oro, ma tra i premiati c’è anche l’Italia

La Berlinale 2021 si è svolta in formato digitale, come ormai siamo abituati a vedere e vivere, ma la particolarità di quest’anno è dovuta anche alla particolare qualità dei lavori presentati. L’Orso d’Oro 2021 come miglior film va a Bad Luck, banging or Loony Porn di Radu Jude con Tudorel Filimon e Claudia Ieremia.

La cerimonia di premiazione si svolgerà durante il periodo 9-20 giugno 2021.Il film racconta la storia di Emi, un’insegnante di scuola, che vede la sua carriera e la sua reputazione messe in pericolo dopo che un sex tape personale finisce su Internet. Costretta a incontrare i genitori dei suoi alunni che chiedono il suo licenziamento, Emi rifiuta di arrendersi alle loro pressioni.

Il premio è stato assegnato con la seguente motivazione: “L’Orso d’Oro va a un film che ha la qualità rara ed essenziale di un’opera d’arte duratura. Catturano sullo schermo il contenuto e l’essenza, la mente e il corpo, i valori e la crudeltà del nostro tempo presente. Sfida anche questo momento presente del cinema, scuotendo, con il movimento della macchina da presa, le nostre convenzioni sociali e cinematografiche. È un film complesso, oltre che selvaggio, intelligente e infantile, geometrico e vibrante, impreciso nel migliore dei modi. Attacca lo spettatore, suscita disaccordo, ma non lascia nessuno a una distanza di sicurezza “.

Inoltre, i membri della Giuria Internazionale – Gianfranco Rosi per l’Italia, con Ildikó Enyedi (Ungheria), Nadav Lapid (Israele), Adina Pintilie (Romania), Mohammad Rasoulof (Iran) e Jasmila Žbanić (Bosnia ed Erzegovina) hanno decretato i seguenti vincitori:

Orso d’Argento – Gran Premio della Giuria

Wheel of Fortune and Fantasy di Ryusuke Hamaguchi

Orso d’Argento – Premio della Giuria

Mr Bachmann and His Class di Maria Speth – documentario

Orso d’Argento – Miglior Regista

Dénes Nagyper Natural Light – opera prima

Orso d’Argento – Miglior Interpretazione

Maren Eggert in I’m Your Man di Maria Schrader

Orso d’Argento – Miglior Interpretazione Non Protagonista

Lilla Kizlinger in Forest – I See You Everywhere di Bence Fliegauf

Orso d’Argento – Miglior Sceneggiatura

Hong Sangsoo per Introduction di Hong Sangsoo

Orso d’Argento – Miglior Contributo Artistico

Yibrán Asuadper il montaggio di A Cop Movie di Alonso Ruizpalacios – documentario

Altra novità della Berlinale 2021 è il premio no-gender, che non distingue il riconoscimento femminile da quello maschile. Il premio è andato a Maren Eggert con questa motivazione: “La sua presenza ci ha incuriosito. Il suo fascino ci ha reso empatici. E la versatilità di interpretazione ci ha permesso di emozionarci, ridere e porci domande. Dà vita con sicurezza a una sceneggiatura eccellente, supportata da meravigliosi colleghi e dal suo regista: ha creato un personaggio memorabile con cui possiamo identificarci, portandoci a pensare al nostro presente e al nostro futuro, alle nostre relazioni e a ciò che vogliamo veramente per noi stessi “.

C’è anche un po’ di Italia in questa edizione e tra i vincitori. Infatti, il TorinoFilmLab, laboratorio internazionale promosso dal Museo Nazionale del Cinema, ha supportato tre film finalisti. Due dei tre hanno ricevuto i riconoscimenti, sono: Dénes Nagy regista di NATURAL LIGHT ha ottenuto l’Orso Argento per il Miglior Regista; mentre TASTE di Lê Bảo è il vincitore del Premio Speciale della Giuria della sezione Encounters.

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto