Home » Achille Lauro – ospite speciale – “benedice” dal palco dell’Ariston

Achille Lauro – ospite speciale – “benedice” dal palco dell’Ariston

Achille Lauro a Sanremo 2021 con la prima performance dei cinque quadri che porterà sul palco dell’Ariston

Un outifit audace con parrucca blu, piume rosa e brillantini quello di Achille Lauro, ospite speciale della kermesse sanremese. E durante l’esibizione a Sanremo, le lacrime di sangue che scendono copiose sul volto truccato dell’artista, facendo riferimento alla croce di spine di Gesù, e ancora, alle statue di Madonne e Santi piangenti.

Durante l’intima performance, Lauro recita: «Sono il Glam rock. Sono un volto coperto dal trucco. La lacrima che lo rovina. Il velo di mistero sulla vita. Sono la solitudine nascosta in un costume da palcoscenico. Sessualmente tutto. Genericamente niente. Esagerazione, teatralità, disinibizione. Lusso e decadenza. Peccato e peccatore, Grazia e benedizione. Un brano che diventa nudità. Sono gli artisti che si spogliano, E lasciano che chiunque. Possa spiare nelle loro camere da letto e in tutte le stanze della psiche. Esistere è essere. Essere è diritto di ognuno. Dio benedica chi è.», parole riportate anche in un post su Instagram.

E’ il primo dei cinque quadri che l’artista porta a Sanremo. E poi canta ‘Solo noi’, il nuovo singolo uscito da pochi giorni, che è una ballata triste dedicata “a quelli della mia generazione”. Una canzone che, come aveva spiegato si rivolge “Parlo a te, ovunque tu sia, venuto al mondo senza sapere come, che stai imparando cosa vuol dire crescere. Ricordati che non sei solo”. E ancora: “Parlo di noi. Figli di una vita veloce, dell’irresponsabilità, di una leggerezza calcolata. Generazione sola, senza limiti”.

https://www.youtube.com/watch?v=Px6Y-X26aCM

Quando è stata annunciata la sua partecipazione al Festival di Sanremo, l’artista romano aveva detto: “Amadeus mi ha graziato permettendomi di essere presente ogni sera con un quadro. Sto preparando qualcosa di mai visto prima: qualcosa che parlerà di me ma anche della storia di tutti noi”.

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto