Home » Rai pronta a querelare Striscia la Notizia per i reportage di Pinuzzo

Rai pronta a querelare Striscia la Notizia per i reportage di Pinuzzo

Il corrispondente Claudio Pagliara da New York: “La Rai non mi paga la casa a New York. Me la farò pagare da Pinuccio e Striscia”

La Rai starebbe per querelare dopo diversi servizi di Pinuccio (Alessio Giannone) sulle sedi estere della tv pubblica il tg satirico Striscia la Notizia. Lo riferisce l’Adnkronos. L’inviato del tg satirico di Canale 5 cura la sua rubrica ‘Rai Scoglio 24‘ puntando il dito contro le “spese pazze” che riguarderebbero la sede di New York di “tre appartamenti per gli inviati”, come se fosse la Rai a pagare gli appartamenti. Secondo Viale Mazzini si tratta di affermazioni false e per questo motivo l’Azienda starebbe pensando ad un’azione legale. Azione legale richiesta anche e soprattutto dagli stessi corrispondenti d’intesa con l‘Usigrai.

Infatti, come fa sapere l’Adnkronos, stamattina sarebbe stata inviata una mail all’amministratore delegato Rai e al Dg. La richiesta sarebbe di smentire certe notizie e di tutelare l’immagine dei suoi dipendenti. “Se il silenzio dei vertici aziendali dovesse proseguire – è il contenuto diffuso dall’agenzia di stampa – i corrispondenti valuteranno ulteriori passi anche legali per ottenere il rispetto dei propri diritti”.

Inflessibile il corrispondente Claudio Pagliara che da New York su Twitter fa sapere di aver dato mandato ai suoi avvocati contro Striscia e il suo inviato: “La Rai non mi paga la casa a New York (una modesta one bedroom). Me la farò pagare da Pinuccio e Striscia. Ho dato mandato al mio legale di querelarli per diffamazione. Cosa non vi dice la concorrenza: la sede Rai di New York lo scorso anno ha prodotto 4mila servizi”.

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto