Home » Vaccini, una reazione allergica grave ogni 100mila dosi

Vaccini, una reazione allergica grave ogni 100mila dosi

Dal 27 dicembre anche in Italia sono iniziati i vaccini

Dal 27 dicembre anche in Italia sono iniziate le somministrazioni del vaccino Pfizer – BionTech con quello di Moderna che arriverà a breve, dopo la sua approvazione.

Nelle ultime ore sono stati resi noti anche i dati dei possibili effetti collaterali diffusi dai Centri per  la prevenzione e il controllo delle malattie (CDC).

È stato analizzato il tasso di incidenza e di possibili reazioni allergiche, come spiega FanPage, in base ai dati diffusi dai CDC e tramite quelli presentati dalla dottoressa ed è emerso che si ha una possibile reazione circa ogni centomila casi: un dato raro ma superiore ad altri dati di vaccini in cui l’incidenza è dieci volte inferiore.

I dati si riferiscono a quello Pfizer ma dovrebbero essere uguali anche per quello di Modena.

I casi di anafilassi si sono verificati in una fascia d’età media di 40 anni con molti pazienti che già avevano altre tipologie di allergie.

Leggi anche: Roberto Burioni: “Vaccinarsi il 7 gennaio è un miracolo”

 

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto