Home » Incidente di Corso Francia, Pietro Genovese: “Era verde non le ho viste”

Incidente di Corso Francia, Pietro Genovese: “Era verde non le ho viste”

Il figlio del noto regista ha risposto all’interrogatorio davanti al pubblico ministero

Continuano le indagini sul caso dell’incidente stradale di Corso Francia in cui hanno perso la vita, tra la notte del 21 e 22 dicembre, le due ragazze 16enni Gaia e Camilla.

Le indagini per duplice omicidio stradale hanno portato alla decisione, per il momento, di mettere agli arresti domiciliari, Pietro Genovese, figlio del regista Paolo che le ha investite con il suo suv.

Secondo quanto riporta “Corriere della Sera”, il ragazzo si sarebbe difeso affermando “Gaia e Camilla sono sbucate dal nulla, non le ho viste“. Oggi, intanto, Pietro ha dovuto rispondere all’interrogatorio con il giudice per le indagini preliminari Bernadette Nicotra.

“Sono sconvolto e devastato per quello che è successo” ha detto il ragazzo di 20 anni secondo quanto riferito dai suoi legali, Franco Coppi e Gianluca Tognozzi che hanno aggiunto: “Ad ora non abbiamo presentato istanza di attenuazione della misura cautelare. Rifletteremo anche su un eventuale ricorso al Riesame”.

Genovese è risultato positivi all’alcol test e anche non negativo ai test antidroga con un consumo di cannabis e cocaina risalente ai giorni precedenti. Intanto le indagini continuano con l’avvocato della famiglia Romagnoli che ha dimostrato, con un video, come su Corso Francia non esista il giallo ma solo un verde lampeggiate per pochi secondi.

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto