Home » Golden Globe Awards 2021: l’Italia vince con Laura Pausini

Golden Globe Awards 2021: l’Italia vince con Laura Pausini

Golden Globe Awards 2021 trionfa l’Italia con Laura Pausini, per la Miglior canzone. Delusione per il film di Edoardo Ponti

Si è svolta questa notte, ora italiana, la cerimonia della 78° edizione dei Golden Globe Awards, i prestigiosi premi della HFPA (la Hollywood Foreign Press Association), che anticipano gli Oscar. L’edizione di quest’anno, visto il particolare periodo storico, si è svolta in formato digitale e le due conduttrici, Tina Fey e Amy Poehler hanno presentato a distanza, una da New York e l’altra da Los Angeles e i nominati erano collegati da remoto, ciascuno dalla propria abitazione.

Il poco pubblico presente, era contingentato e distanziato, ed era composto da personale medico e sanitario, una sorta di omaggio a quanti hanno lavorato e continuano a la battaglia contro il virus. Altra particolarità di questa edizione inedita è stata quella di vedere i protagonisti nell’intimità della propria casa, assieme alla sua famiglia.

Miglior attore non protagonista: Daniel Kaluuya – Judas and the Black Messiah

Miglior attore non protagonista nella categoria serie TV: è John Boyega per Small Axe

Miglior attrice protagonista in una serie tv commedia-musicale: Catherine O’Hara – Schitt’s Creek

Miglior film d’animazione: Soul

Miglior attore protagonista in una miniserie o film tv: Mark Ruffalo – I Know This Much Is True

Miglior sceneggiatura: Aaron Sorkin – Il processo ai Chicago 7

Miglior attrice protagonista in una serie tv drammatica: Emma Corrin – The Crown

Miglior Canzone: Laura Pausini – “Io sì (Seen)” 

Miglior colonna sonora: Trent Reznor, Atticus Ross, Jon Batiste – Soul

Miglior attore protagonista in una serie tv commedia-musicale: Jason Sudeikis – Ted Lasso

Miglior serie tv commedia-musicale: Schitt’s Creek

Miglior attrice protagonista in un film commedia-musicale: Rosamund Pike – I Care A Lot

Miglior attore protagonista in una serie tv drammatica: Josh O’Connor – The Crown

Miglior film in lingua straniera: Minari

Miglior serie tv drammatica: The Crown

Miglior attrice non protagonista: Jodie Foster – The Mauritanian

Miglior attrice non protagonista serie tv: Gillian Anderson – The Crown

Miglior attrice protagonista in una miniserie o film tv: Anya Taylor-Joy – La regina degli scacchi

Miglior miniserie o film tv: La regina degli scacchi

Miglior attore protagonista in un film drammatico: Chadwick Boseman – Ma Rainey’s Black Bottom

Miglior regia: Chloe Zhao – Nomadland

Miglior film commedia-musicale: Borat – Seguito di film cinema

Miglior attore protagonista in un film commedia-musicale: Sacha Baron Cohen – Borat – Seguito di film cinema

Miglior attrice protagonista in un film drammatico: Andra Day – The United States vs. Billie Holliday

Miglior film drammatico: Nomadland

Gli altri premi:

Premio Carol Burnett a Norman Lear

Cecil B. deMille a Jane Fonda

 

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto