Home » Il Presidente della FIGC: “Spero che da gennaio il calcio ritrovi il pubblico”

Il Presidente della FIGC: “Spero che da gennaio il calcio ritrovi il pubblico”

Gabriele Gravina ne ha parlato a Radio 1 Rai

Lo sport, come tutti i settori, ha patito la situazione. Il calcio è ripartito e non senza intoppi, con un sistema di tracciamento e tamponi continui (che comunque non sempre ha funzionato) e senza il pubblico.

Leggi anche: Serie A, Gravina: “Un campionato senza partite al nord è una possibilità”

Il problema degli spalti vuoti è ovviamente comune a tutte le realtà sportive specialmente a quelle più piccole e che avevano dalla vendita dei tagliandi il maggior numero di introiti.

Nelle ultime ore ha parlato della situazione, ai microfoni di Radio 1 Rai, il Presidente della FIGC, Gabriele Gravina.

Il campionato sta andando abbastanza bene ma è privo di un elemento fondamentale, il pubblico, e questo si vede e si sente. Quando potrà ritornare ancora non lo so, ma io mi auguro che da gennaio il calcio possa cominciare a ritrovare i suoi tifosi. Un passo che accoglieremo con gratitudine e come segno di serenità dopo momenti tanto difficili.

Gravina ha poi parlato anche del rinnovo del C.T della Nazionale di Calcio, Roberto Mancini.

Non c’è nessuna dead line, abbiamo due anni davanti a noi, sono convinto che troveremo la breve le condizioni per un prolungamento del contratto. Mancini sta raccontando una nuova storia a tutti gli italiani, che si stanno appassionando e coinvolgendo, dobbiamo essergli grati. L’imbattibilità, certo, ma soprattutto quello che sta coinvolgendo è l’entusiasmo che viene per questa Nazionale che si sta facendo voler bene da tutti i tifosi.

admindaily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto